Videogiochi, i consigli della psicologa per evitare rischi

I Videogiochi e la danza creativa sono i due argomenti che verranno trattati nella prossima puntata di Pianeta bimbo in onda stasera alle 20 su Telecolor. Nella prima parte della trasmissione intervisto la psicologa e psicoterapeuta Francesca Cenci sui pericoli dei videogiochi. Studi recenti ne confermano infatti i numerosi rischi legati al loro utilizzo spesso concesso in età troppo precoce o per periodi di tempo troppo lunghi.

Pensate che soltanto in Italia 240mila giovani trascorrono mediamente più di tre ore al giorno dinanzi al pc ed ai videogiochi.

La dipendenza da pc e videogiochi , come spiega la psicologa Cenci, può causare:

-riduzione delle relazioni interpersonali e solitudine

-aumento dell’aggressività e dell’ostilità,

-aumento dello stress,

-cattiva igiene del sonno

-aumento di peso.

Nella seconda parte vedrete invece di un’attività molto stimolante per i bambini: la danza creativa, metodo Maria Fux, con l’insegnante Marilina Diaz. Ecco cosa scrive riguardo a questa disciplina.

“La danza è espressione del corpo. E’ lì che si esalta all’ennesima potenza. E allora, quando il corpo non è perfetto, si può pensare a una danza imperfetta? No, certo che no. La danza è un’arte che esprime emozioni, che esalta l’umanità e la sensibilità di chi chi danza e di chi guarda danzare. Bisogna ripensare il nostro modo di guardare le cose, imparare a vedere oltre le barriere, quelli che venivano considerati limiti si dimostrano in realtà risorse preziose, fonte di nuove ispirazioni, di nuove prospettive da cui guardare il mondo e chi ci sta intorno. A volte le parole non bastano. Bisogna guardare. Ed emozionarsi. Bisonga danzare. Danza che unisce. Danza che stupisce. Danza che è vita”.

By |2018-02-17T18:44:36+00:00febbraio 19th, 2018|Infanzia|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.