Vaccini neonati e bambini, la relazione della dottoressa Loretta Bolgan in Parlamento

Vaccini neonati e bambini. ‘Dopo la prima parte della relazione in parlamento della dottoressa Loretta Bolgan su Infanrix hexa esavalente e Priorix tetra oggi vediamo le analisi effettuate su:

Hexyon, altro vaccino sempre esavalente (è una sospensione già predisposta)

‘ Quando abbiamo analizzato l’Infanrix hexa non abbiamo identificato gli antigeni. Gli antigeni dovevano essere caratterizzati come proteine quindi quando noi andiamo a caratterizzare una proteina deve avere tutta una serie di caratteristiche che ci dicono questa è una proteina quindi dovrà essere solubile, dovrà essere digeribile con la tripsina e dovrà essere possibile sequenziarla cioè vedere la sequenza degli aminoacidi che la costituisce.

vaccini neonatiNell’Infanrix hexa questo non è stato possibile. Non li abbiamo trovati,  abbiamo trovato invece una macromolecola indigeribile e insolubile. Punto di domanda. Forma anticorpi protettivi questa macromolecola oppure no? Al momento non abbiamo una risposta però quando siamo andati a fare l’Hexyon 3 su 6 li abbiamo trovati con la stessa metodica. Abbiamo trovato gli antigeni dei tossoidi difterite, tetano e pertosse. Gli altri tre non li abbiamo trovati, non li abbiamo identificati . Si ritiene, da quello che c’è in letteratura, perché anche su questo c’è stato un grosso studio, ci sono parecchi studi su questa cosa,  che il trattamento con la formaldeide e la presenza dall’alluminio adiuvante formi dei legami chimici che modificano strutturalmente queste proteine e le rendono inattaccabile dagli enzimi che ci sono all’interno delle cellule e fanno sì che queste sostanze non essendo degradabili restino per lungo tempo all’interno dell’organismo. Ripeto rimane il problema se questi composti che sono strutturalmente diversi da una proteina formino veramente degli anticorpi protettivi. Questa è la domanda su cui noi vorremmo cercare di avere qualche delucidazione.

Per quanto riguarda invece le analisi metagenomiche abbiamo visto che purtroppo  abbiamo trovato all’interno dell’Hexyon parecchia contaminazione di dna che non dovrebbero essere presenti. Dna di scimmia proveniente dalla cellule vero che non dovrebbero essere presenti perché è un dna cancerogeno e dei virus avventizi che purtroppo possono presentaredelle problematiche  per integrazione nel dna. Anche qui 260 segnali, 16 composti che sono tossine chimiche e un 30 per cento solo di sostanze chimiche note identificate. 

Nel prossimo articolo parleremo di Gardasil 9  vaccino contro il papilloma virus che contiene nove tipi nove tipi del virus del papilloma mentre qui trovate un interessante intervento sull’obbligo vaccinale.