Tempeh fatto in casa con soia gialla decorticata

Il Tempeh fatto in casa è il contenuto del video tutorial che ho realizzato con Lorenzo Locatelli del blog Cucinare secondo Natura.

Il tempeh fatto in casa è tra le ricette che potrete presto vedere su Telecolor in forma integrale nella rubrica Ricette per vivere bene.

Ingredienti
250 g di soia gialla biologica decorticatahttps://www.laviaggiatriceolistica.it/biscotti-con-farina-di-mais/
2 cucchiai di
aceto di mele
1 cucchiaino raso di starter (spore di Rhyzopus oligosporus)
Lasciate in ammollo la soia per 12-18 ore. Scolatela e rimuovete evenutali bucce. Se utilizzate la soia decorticata saranno pochissime.
Mettete la soia in una pentola, aggiungete l’acqua e cuocete per 20-30 minuti, finché non si ammorbidisce.
Una volta cotta scolate e lasciate riposare e raffreddare. I fagioli di soia non devono risultare umidi. Potete passarli in pentola a fuoco basso perché si asciughino bene, facendo attenzione a non tostarli. In tutto il processo vi suggeriamo di toccare il meno possibile la soia: il contatto con le nostre mani o con dei panni anche puliti può trasmettere al nostro prodotto batteri che potrebbero non far funzionare al meglio la spora.
Spostate la soia in una ciotola, aggiungete prima l’aceto di mele, mescolando bene e poi lo starter, continuando a mescolare bene.
Prendete un sacchetto di plastica spesso e fate numerosi buchi (ravvicinati) con un ago da maglia o uno stuzzicadenti in modo da permettere al contenuto di entrare in contatto con l’aria.
Mettete la soia nel sacchetto, appiattitela, formate un panetto dall’altezza di 2-3 centimetri e chiudetelo.
La fermentazione avverrà a una temperatura di circa 30°C.
Se lo preparate in estate non ci sono particolari accortezze da seguire; in inverno vi suggeriamo di metterlo nel forno da cucina (accendendo solo la lampadina). Controllate sempre con il termometro che la temperatura non superi i 30°C.
Dopo 18-24 ore noterete la formazione di una patina bianca (micelio). Significa che la fermentazione è avvenuta correttamente. I tempi totali di fermentazione sono di 24-36 ore.
Accertatevi che il tempeh ottenuto abbia un bel colore bianco; se sviluppa macchie nere è comunque buono, se le chiazze invece sono giallastre è da buttare. Soprattutto prestate attenzione all’odore: se è sgradevole significa che la fermentazione non ha funzionato ed è bene non correre rischi.
Potete conservarlo in frigorifero in acqua e sale per 4-5 giorni.
By |2018-07-22T16:44:22+00:00luglio 24th, 2018|Ricette|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.