Space clearing Feng Shui, eliminare il superfluo

Space clearing Feng Shui

PULIZIA E PURIFICAZIONE DELLA CASA E DELLA MENTE

Lo Space clearing Feng Shui non fa parte del Feng Shui classico. E’ una disciplina nata negli anni ‘70 complementare al Feng Shui, che può aiutare noi occidentali a riequilibrare le energie della casa, agendo su alcuni aspetti caratteristici del nostro modo di vivere.

Ecco tutti i dettagli nell’intervista all’architetto Paolo Brighetti, autore di alcuni contenuti del mio blog, che potete leggere o rivedere nel video andato in onda su Telecolor.

 Cos’è lo Space clearing Feng Shui? 

E’ un aspetto del Feng Shui; espressione coniata da Karen Kingston (inglese esperta di Feng Shui): arte di purificare e rivitalizzare le energie degli ambienti

Attraverso questa cerimonia è possibile liberare le energie bloccate che con il passare del tempo si sono accumulate negli stabili che causano sensazioni di ristagno nella vita delle persone.

Una delle cause principali del blocco delle energie è:

– l’accumulo di  cose inutili e disordine

Più roba accumuliamo più energia si blocca.

Poichè l’ambiente riflette la personalità, mentre riordiniamo esteriormente l’ambiente in cui viviamo avvengono trasformazioni corrispondenti anche dentro di noi.

Allontanando gli ostacoli che impediscono il flusso dell’energia nell’ambiente in cui viviamo si crea una maggiore armonia e si dà spazio a nuove opportunità.

Applicare lo Space clearing Feng Shui significa dare un nuovo assetto alla propria vita facendo ordine in casa ed eliminando tutto quanto inutile comporta un enorme rinnovamento dell’energia vitale.

E’ qualcosa di pratico e concreto che si può fare per aiutare se stessi.space clearing feng shui

Cos’è il Clutter?

 ristagno, blocco interno ed esterno

  1. Cose che non utilizziamo più

Le cose che amiamo e usiamo contengono una forza vibrante e gioiosa che permette l’energia presente nello spazio di fluire attorno ad esse e al loro interno.

Le cose che trascuriamo e giacciono dimenticate in un angolo della casa ,quelle che non amiamo e non usiamo, costringono l’energia a rallentare il suo flusso.

Quali sono queste cose:

-Regali: sono spesso fatti per se stessi e non per gli altri

-Vestiti: se non avete indossato un vestito per un anno liberatevene.

-Foto: Non conservate fotografie che vi ricordano momenti difficili del passato e serbate quelle che vi fanno sentire bene e separatevi dalle altre o liberate lo spazio per raccogliere cose nuove e migliori

-Libri: la libreria è il mondo delle nostre idee: tante idee, poca chiarezza

Disordine: La vita di tutti noi funziona meglio quando conosciamo il luogo esatto dove trovare ciò che ci serve.

  1. Cose non finite
  2. Cose che non riconosciamo
  3. Cose rotte: gli oggetti da riparare assorbono la vostra energia perché siete responsabili della cura e della protezione di tutto ciò che possedete
  4. Cose inutili
  5. Doppioni
  6. Le collezioni: la vita è in continua trasformazione quindi abbiamo bisogno degli oggetti che collezioniamo soltanto per un certo periodo non per sempre. poi possiamo liberarcene e andare avanti verso cose nuove.
  7. Gli antichi ricordi

Parliamo di Maschera del clutter: perché si conservano questi oggetti? 

perché non si sa mai

non lo posso buttare via un giorno o l’altro potrebbe servirmi, non si sa mai

dimostra una mancanza di fiducia nel futuro, siamo noi che creiamo la realtà con i nostri pensieri

sei ci preoccupiamo che qualcosa possa servire dopo che ce ne siamo liberati ciò si avvererà in poco tempo il nostro inconscio darà origine a una situazione in cui avremo bisogno proprio di quell’oggetto, sapevo che un giorno mi sarebbe servito.

perché leghiamo agli oggetti la nostra identità

dobbiamo proteggerci dagli effetti negativi ripulendo regolarmente l’ambiente in cui viviamo in modo da avere intorno a noi solo oggetti strettamente legati al nostro presente a quello che siamo diventati

La verità è che la nostra esistenza e il nostro benessere non dipendono dagli oggetti che sono in nostro possesso se vi identificate fortemente con certi oggetti assicuratevi che trovino il padrone giusto: liberatevene ma fatelo con amore, regalatele a qualcuno che apprezzi a cui servono

per rafforzare l’autostima

è frequente voler possedere sempre di più semplicemente per salvaguardare le apparenze in questo caso nulla sarà mai abbastanza fino a che non riusciremo ad affrontare le questioni più profonde che ci impediscono di comprendere il nostro valore

valore supremo dell’essere umano in quanto spirito eterno è definito da principi completamente diversi da quelli del mondo transitorio e materiale in cui viviamo

per acquisire sicurezza

La pubblicità mira deliberatamente a giocare sulle nostre insicurezze, se non possedete una di queste cose siete esseri inferiori. è questo il punto la nostra sicurezza non dipende da ciò che possediamo

La vera sicurezza proviene soltanto dal sapere chi siamo e perché esistiamo.

per il gusto di possedere

diventiamo possessivi per oggetti acquistati di cui fino a poco prima non ci importava nulla.

si tratta di capire che la nostra felicità non dipende dal possesso, gli oggetti possono aiutarci lungo il viaggio, ma non sono il viaggio.

perché si è sempre fatto così

apprendiamo la maggior parte dei nostri modelli di comportamento dai genitori

La mentalità delle non si sa mai è tipica delle persone che hanno vissuto nella povertà e spesso si trasmette dai genitori ai figli.

cambiando il vostro modo di pensare potete liberarli dalle ansie di coloro che vi hanno cresciuto e si andrebbe un passo oltre sarebbe capace di concentrarmi sulla prosperità invece che sulla mancanza riuscirete felicemente a sbarazzarmi delle cose che non vi servono più

perché più si ha e meglio è

tema propagandato dalle industrie che vogliono creare in noi un determinato bisogno in modo da vendere i loro prodotti

per avarizia

spesso ci si rifiuta di liberarsi di un oggetto fino a quando non si è sicuri di averne tratto qualche profitto ma è difficile che qualcosa di buono possa entrare nella vostra vita se bloccate il flusso di energia continuando ad aggrapparsi a vecchie cianfrusaglie.

per sopprimere le emozioni

c’è troppo spazio vuoto o disponiamo di troppo tempo libero? le cianfrusaglie servono ottimamente a riempire il nostro spazio che ci tengono occupati ma che cosa stiamo cercando di evitare? , solitudine paura dell’intimità o altre emozioni nascoste è più facile sommergere di oggetti che affrontare direttamente.

perché mi è stato regalato

Parliamo di Sintomi, qualè l’influsso che hanno su di noi gli oggetti inutili?

Il disordine e gli oggetti inutili hanno effetti diversi su di noi: la loro influenza dipende dalla nostra personalità, dalla quantità di roba che abbiamo accumulato, dal luogo in cui la conserviamo e dal tempo che l’abbiamo custodita

Ci rendono stanchi

L’energia stagnante che si ammassa attorno alle cianfrusaglie provoca stanchezza e letargia

Ci ancorano al passato

I pensieri restano legati al passato e ci sentiamo intrappolati in problemi che ci perseguitano da tempo. Invece di guardare avanti e costruire il futuro, rinvanghiamo il passato e ci commiseriamo per il presente.

Congestionano il corpo

L’energia congestionata dalle tante cose inutili congestiona anche il corpo.

I disordinati generalmente non praticano attività fisica a sufficienza, soffrono di costipazione e poca vitalità.

Influiscono sul peso corporeo

Generalmente le persone che hanno accumulato molte cianfrusaglie sono sovrappeso. Questo perché sia il grasso corporeo, sia le vecchie cianfrusaglie sono forme di autoprotezione, per attutire i colpi della vita e le emozioni difficili da affrontare. Ci si illude di poter controllare le situazioni

Creano confusione

Se viviamo circondati dal disordine, non riusciamo ad avere una visione chiara di quanto sta accadendo nella nostra vita e di quali sono i veri bisogni. Come quando ci passa un brutto raffreddore e poi riusciamo a pensare più chiaramente.

Ci inducono a rimandare i nostri impegni

La confusione rende difficile agire e non permette di realizzare cose che abbiamo rimandato per tanto tempo: piantare fiori in giardino, iscriversi ad un corso, fare una vacanza…

Possono farci vergognare

Ci si vergogna di invitare altre persone, soprattutto nelle visite senza preavviso. Isolamento

Bloccano la nostra vita

Si tende a rimandare qualsiasi decisione se prima non si è fatto ordine e non ci si è liberati delle cose inutili.

Sono causa di malessere

L’energia stagnante assorbe le nostre forze e può farci sentire depressi. I depressi tendono ad ammucchiare le cose ai livelli bassi: cominciate quindi a sistemare dal pavimento per aumentare il vostro livello energetico.

Inoltre rendono le persone abitudinarie, che vivono nella routine e fanno sempre le stesse cose.

Rende più faticoso fare pulizia

Serve più tempo per pulire una stanza piena di oggetti. Più cianfrusaglie ci sono, più la polvere si accumula, più l’energia stagna e meno voglia avrete di iniziare a pulire.

Pensate a tutte le cose divertenti che potreste fare avendo più tempo…

Portano alla disorganizzazione

Essere disorganizzati comporta uno speco di tempo nel cercare le cose, se non si trovano ci sentiamo inadeguati e frustrati.

A volte la disorganizzazione è una rivolta contro la disciplina impostatici da piccoli: ma questa rivolta ci danneggia

Possono mettere in pericolo la salute

Cianfrusaglie ammassate in luoghi umidi provocano cattivo odore, muffe e parassiti.

Costituiscono una spesa

Quanto costa tenere roba inutile?

Un semplice calcolo matematico a volte convince le persone a fare qualcosa per sbarazzarsi del superfluo che le circonda.

Occorrono una casa più grande, più scatole, scaffali, armadi, archivi, soffitte, garage.

Perdiamo tempo e soldi per acquistare cose che non useremo mai e poi dovremmo spendere per conservarle, pulirle, proteggerle per un tempo indefinito senza alcuna ragione. Spesso il totale delle spese è superiore al costo degli oggetti. E lo Space clearing Feng Shui diventa vitale.

Come agire con lo Space clearing Feng Shui per separarsi dagli oggetti inutili ?

  1. Vincere la pigrizia : superato il primo ostacolo il processo stesso produce l’energia necessaria per andare avanti
  2. Agire in fretta o per gradi? Ciascuno deve seguire il ritmo che gli è più consono.
  3. Quando cominciare? Ogni momento è buono ma: primavera, dopo una vacanza, trasloco, dopo malattia, dopo un cambiamento importante della vita, perché in questi momenti è più facile avere prospettive diverse
  4. Compilare una lista delle zone da ripulire
  5. Procurarsi gli strumenti necessari
  6. Cominciare da un’area di dimensioni ridotte: cassetto o armadietto, per poi procedere con quelle più grandi
  7. Fare l’esame dei singoli oggetti:

-questo oggetto aumenta la mia energia?

-Lo amo davvero?

-E veramente utile?

Se la risposta non è Sì, allora perché lo tenete?

Non avere paura delle scelte sbagliate: bisogna avere fiducia nella vita che ci dà quello che ci serve al momento giusto. Tutto ciò che conservate “in caso possa servire” nasconde la paura del futuro

Eliminare velocemente ciò di cui ci vogliamo liberare: eliminare è il modo più veloce, regalare, vendere, barattare, restituire richiedono più tempo: datevi un termine.

Lo Space clearing Feng Shui specifico per l’armadio è stato trattato anche in questo articolo-video.

Nel prossimo articolo, “Perchè buttare, il decluttering”, vi spiegherò quali sono i benefici effetti dello Space clearing Feng Shui.

 

By |2018-06-24T13:49:18+00:00luglio 5th, 2018|Arte ed Abitare|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.