Sana2017, tanti spunti di approfondimento nel mondo olistico

Sana2017, una full immersion nel mondo del green, della cosmesi naturale, del cibo biologico, del natural life style e, per quanto mi riguarda, della medicina naturale.

Nella giornata di sabato, infatti, sono stata moderatrice di una conferenza organizzata presso il Sana2017 dal Gruppo Macro. “Cancro: cura e prevenzione con alimentazione sana e rimedi naturali”. Un evento molto interessante in cui sono stati approfonditi i legami tra salute e, in particolare, le malattie tumorali, l’alimentazione, la vitamina D e l’alcalinità.

in conferenza al sana2017

È stata fatta inoltre un’analisi delle terapie convenzionali ( chemioterapia, radioterapia e chirurgia). I relatori, il neurologo Paolo Giorno, il dottor Stefano Fais, l’oncologa Debora Rasio e la nutrizionista Michela De Petris, hanno spiegato perché la medicina non convenzionali ne dichiara il fallimento. Dell’incontro è stato realizzato un video di cui vi fornirò il link non appena disponibile.

 

 

 

Oltre alla conferenza a cui ho partecipato ce ne sono state tante altre, in questo Sana2017, di altissimo livello. Hanno inoltre trattato argomenti che di certo saranno approfonditi nei prossimi articoli del mio blog. Per citarne alcuni, tra le novità nel food è stato portato il bambù. Interessanti gli approfondimenti sulla flora batterica e il legame con le malattie al cervello e con gli stati d’ansia e depressivi. E poi le tante proposte alternative nella cosmesi naturale, fatta di ingredienti biologici e lavorazioni naturali.

con lo sciamano Mario al Sana2017

Oltre a questo Sana2017, al di là dell’aspetto inevitabilmente commerciale che appartiene a tutte le fiere, è stato un potpourri di colori, profumi, volti sorridenti, degustazioni, showcooking. Un inno alla Natura, al Pianeta, al Benessere. Il Sana2017, quindi per me ha avuto due volti.

Quello serio è impegnato laddove si è parlato di malattia. E quello gioioso fatto di scoperte di nuove e antiche proposte del mondo olistico: dagli utensili per la casa agli ioni d’argento allo sciamano che si chiama Mario. Dall’essicatore di ultima generazione ai cotoni organici e biologici di vestiti e accessori.
Ciò che porto a casa da questa esperienza è uno nuovo stimolo per proseguire nel mio viaggio nel mondo olistico. Oltre a questo anche tanta voglia di scoprire come si possa aspirare a una vita felice nel benessere attraverso le novità , gli studi e gli approfondimenti di tutti quelli che condividono la mia scelta di vita.

By | 2017-09-11T17:22:01+00:00 settembre 12th, 2017|Hello world !, Salute|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento