Riso rosso selvaggio . Ricetta

Il riso rosso selvaggio è preparato in una versione gourmet, come vedrete nel video, e si presenta come un tortino ripieno.

riso rosso selvaggio

COSA SERVE (PER 2 PERSONE)

150 g di riso rosso selvaggio ( o altro cereale)
2 cipollott1
1 zucchina
100 gr di piselli (in questa ricetta li ho usati surgelati)

Semi di girasole q.b.
Sale, pepe e olio extravergine d’oliva q.b.

PREPARA

Cuoci il riso seguendo le indicazioni sulla confezione. Intanto scalda l’olio in una padella e fai rosolare il cipollotto tagliato a fettine, poi aggiungi le zucchine tagliate a quadratini e lasciale cuocere finché non saranno morbide.
In un’altra padella metti l’altro cipollotto tritato finemente a dorare con un paio di cucchiai d’olio, aggiungi i piselli ( già lessati) e cuoci per 5-10 minuti. Insaporisci con sale, pepe e frulla in un robot da cucina fino a ottenere una crema fluida. Disponi la crema di piselli sul fondo del piatto aiutandoti con un coppapasta. Poi, sempre all’interno del coppapasta crea il primo strato del tortino di riso, aggiungi il ripieno di zucchine trifolate e copri con un altro strato di riso.
Guarnisci con i semi di girasole tostati in padella e infine togli il coppapasta.

Nota sul riso integrale

Ormai tutti sono a conoscenza della necessità di consumare i cereali allo stato integrale e soprattutto il riso integrale così ricco di fibre necessarie a mantenere l’intestino efficiente.Fra riso raffinato e integrale le differenze stanno nelle proprietà nutrizionali. Il riso integrale ha un indice glicemico inferiore a quello raffinato e dà un senso di sazietà maggiore. Inoltre  è più ricco di proteine, fibre, vitamine, minerali e acidi grassi.

E poi provatelo voi stessi. Preparate un risotto con i due tipi differenti di riso e registrate le vostre sensazioni post-prandiali. Sono certa che avrete digerito meglio il riso integrale.

Per approfondire l’argomento guardate l’intervista che ho fatto a Sauro Ricci,  chef del ristorante Joia di Milano