Rimedi intestino pigro, pancia gonfia, disbiosi. Il primo passo è conoscere le cause.

Rimedi intestino pigro. Come è ovvio la prima cosa che può aiutarci e l’alimentazione. Nel video che pubblicherò a breve, Lena Tritto, docente di alimentazione secondo la Medicina Tradizionale cinese, vi spiegherà quali cibi privilegiare per combattere questo disturbo.
Intanto, qui sotto, vi riporto alcuni concetti sulla disbiosi e sullo stato ideale di eubiosi così come spiegati dal dottor Mario Berveglieri, medico chirurgo specialista, tra le altre cose, in alimentazione

Eubiosi

Il giusto equilibrio tra i batteri presenti nell’intestino che è alla base di una corretta funzione intestinale.

Disbiosi

Identifica una generica alterazione della flora batterica in un distretto corporeo (disbiosi vaginale, disbiosi cutanea, disbiosi orale ecc.). Nel linguaggio corrente
con il termine disbiosi (intestinale) si intende generalmente lo sbilanciamento della microflora intestinale.

La disbiosi e le sue cause

Allattamento artificiale
Stipsi
Errate abitudini alimentari: eccessi alimentari (eccesso proteine o scarsità di fibre >putrefazione; eccesso amidi >fermentazione), alimentazione scorretta per uso eccessivo di grassi, zuccheri e carni rosse, carente di frutta e verdura, consumare pasti serali abbondanti, che sottopongono l’apparato digerente a forte stress, cambiamenti repentini di dieta, alcoolici, stile di vita irregolare, ad es. dormire poco e male, vita o ambiente lavorativo stressogeni, scarsa od insufficiente attività fisica.
Malattie: infezioni, carenze immunitarie
Alterazioni della motilità intestinale (come, ad es., nel colon irritabile),
Farmaci: antibiotici, vaccini, lassativi, anti-infiammatori, antinfluenzali, ansiolitici, terapie ormonali, terapie radianti;
Inquinamento: conservanti e coloranti dei cibi, radiazioni ed emissioni elettromagnetiche, inquinanti ambientali, come, ad es. metalli pesanti (contenuti in
alimenti o in contenitori di alimenti o nelle stoviglie: es. alluminio , mercurio , piombo).
Età avanzata
Interventi chirurgici
Variazioni climatiche

Disbiosi conseguenze

Carente nutrizione: cattiva digestione (la flora batterica produce enzimi digestivi), stitichezza o diarree frequenti, meteorismo, colon irritabile
Alterazioni immunitarie: suscettibilità alle infezioni, diminuzione delle difese immunitarie (la flora batterica produce anticorpi), aumentata probabilità di micosi nell’intestino (candidosi), di vaginiti e cistiti nella donna
Sintomi a carico di altre mucose correlate: tonsilliti, otiti,
bronchiti
Disturbi a carico degli emuntori: cute-dermatiti, polmoni-alitosi, reni-indolo e scatolo urinari
Stanchezza (la flora batterica produce vitamine B)
Disturbi della sfera emozionale: nervosismo, ansia, disturbi del sonno, cambiamenti dell’umore (il 95% della serotonina è prodotta a livello intestinale
ed è trasportato al cervello dalle piastrine)

Qualcosa di più su Mario Berveglieri  


Pediatra di Base. Medico-Chirurgo, specialista in: Pediatria, Scienza dell’Alimentazione, Biochimica e Chimica Clinica, Idrologia Medica, Igiene e Medicina Preventiva. Perfezionamento in Dietetica e Dietoterapia. Master in Nutrizione Vegetariana. Medico Kousmine abilitato AMIK. Diploma in: Omeopatia, Elettroagopuntura sec. Voll, Omotossicologia.