Ricottine di mandorla

Per chi ha fatto una scelta vegana, per chi è allergico al lattosio ma anche per chi è desideroso di inserire nella propria dieta proposte diverse ecco la ricotta di mandorle preparata per me da Eleni Kalodouka in occasione della registrazione di una puntata di Ricette per vivere bene in onda su Telecolor. Mi sono molto divertita nel lavoro con Eleni che, come avrete intuito è di origini greche, ed oltre ad essere una bravissima cuoca è un’esplosione di energia e simpatia. Nella trasmissione ( guardatela al link http://www.telecolor.net/2016/10/ricette-per-vivere-bene-piatti-prelibati-dalla-grecia/) mi sentivo come se fossi stata sul set del film Il mio grasso matrimonio greco. Ma ecco a voi la ricetta

 

RICOTTA di MANDORLA
INGREDIENTI:
1 Litro di latte di mandorla autoprodotto.
35 gr di aceto di mele.
1 cucchiaino di sale grosso.
Per il latte di mandorla:
250 gr di mandorle bianche.
1 litro di acqua buona.
Procedura
Versate il latte di mandorle in una grande pentola e portate a bollore.
Versate il sale e amalgamare delicatamente con un cucchiaio di legno, spegnete
Il fuoco e versate anche l’aceto; mescolate di nuovo. Coprite la pentola con un pano e il coperchio.
Lasciate riposare per un ora.
Preparate un colino rivestito con un telo di cottone, versate il latte cagliato nel colino raccogliendo il siero
In un contenitore.
Coprite la ricotta con il telo e lasciate riposare di nuovo per 3 ore.
Ritirate la ricotta in una fuscella per farla asciugare ulteriormente e lasciate in frigo per un giorno.
Condite a piacere e servite con pane caldo e verdure in griglia.

Nella foto le tartine con pasta brisè a base vegetale, di cui trovate la ricetta nel video

By |2017-05-04T14:31:50+00:00aprile 29th, 2017|Ricette|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.