Polpette di Azuki, ricette dalla Macrobiotica

Dealma Franceschetti, la blogger della Via Macrobiotica, ha cucinato per me le polpette di Azuki, un must della macrobiotica. In occasione della registrazione di una puntata di Ricette per vivere bene, in onda su Telecolor, ha preparato le polpette ed ha tenuto una vera e propria lezione sula materia. Quello che mi ha colpito maggiormente sono state la sua competenza ma anche il racconto del beneficio personale che ha avuto dal suo cambio vita. E’ stato grazie all’alimentazione, mi ha raccontato, se ha ritrovato la salute. Qui sotto vi propongo la ricetta

Polpette di azuki e zucca (Per 40 polpettine da 15 g ciascuna)

100 g di azuki secchi

4 bicchieri d’acqua

5 cm di alga kombu

1 cipolla piccola (circa 50 g)

200 g di zucca mondata

aromi a piacere (rosmarino, salvia, ecc.)

3 cucchiai di farina di lenticchie o di ceci o di riso

1 cucchiaio di shoyu o tamari

2 cucchiai d’olio e.v.o. o di sesamo

farina di mais fioretto q.b.

Mettere in ammollo gli azuki per una notte con l’alga kombu. Trascorso il tempo di ammollo buttare l’acqua. Trasferire gli azuki e la kombu in una pentola e aggiungere 4 bicchieri abbondanti di acqua. Portare a bollore e cuocere coperto per circa 45 minuti-1 ora.

Nel frattempo preparare le verdure. Sbucciare la cipolla e tagliarla a fettine. Tagliare la zucca a cubetti. Trasferire in una padella con l’olio e lasciar rosolare un paio di minuti. Aggiungere un po’ d’acqua e stufare coperto per circa 10 minuti o comunque finchè le verdure saranno tenere. Il tempo di cottura dipende dalla dimensione del taglio.

A fine cottura aggiungere lo shoyu e cuocere ancora un minutino, facendo evaporare l’eventuale liquido.

A fine cottura degli azuki tutta l’acqua dovrebbe essere stata assorbita.

Raccogliere gli azuki e frullali con le verdure e con un po’ di rosmarino tritato.

Aggiungere circa 3 cucchiai colmi di farina di ceci oppure di lenticchie e mescolare bene.

Con un cucchiaino raccogliere un po’ di composto e formare delle palline passandole nella farina fioretto.

Trasferire su una teglia con carta forno e infornare a 200° per circa 15 minuti.

By |2017-05-31T21:47:27+00:00giugno 2nd, 2017|Ricette|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.