Massaggio ayurvedico per il dosha Pitta

Il  dosha Pitta è il protagonista di questo video che è stato al centro della rubrica Massaggi dal mondo in onda su Telecolor. Federica Arisi (nel video), insieme a Primetta Aglio, mi hanno mostrato e spiegato come viene effettuato il massaggio ayurvedico per la tipologia Pitta.

Nei prossimi video capirete quali sono le differenze nel massaggio ayurvedico a seconda  dei 3 dosha. (Vata, Pitta e Kapha).

Le tecniche di massaggio, infatti, si differenziano a seconda della costituzione e del dosha aggravato.

Il massaggio ayurvedico è una delle Arti più antiche che si conoscano.

Una vera e propria “Arte del Benessere”, in grado di contribuire a mantenere un efficiente stato di equilibrio psico-fisico; oggi, nella nostra società, questo è considerato uno dei bisogni più reali per ognuno di noi.

In India da migliaia di ann fa parte della tradizione popolare, tanto che addirittura il bambino appena nato viene massaggiato dalla madre con oli caldi o unguenti per pulire e tonificare la pelle, e per dare continuità all’intimo contatto maturato nel periodo di gravidanza.

Qualcosa di più sul massaggio per il dosha Pitta

Sulle persone di questa tipologia, il massaggio, viene fatto con movimenti lenti, ha effetto calmante e rilassante anche per la mente. Gli oli essenziali e le piante usate sono rinfrescanti e drenanti. Un altro trattamento consigliato è l’oleazione del capo (Shirodara), che consiste nel far colare sulla fronte della persona olio di sesamo tiepido, mischiato a essenze calmanti.  L’oliazione è utile per curare insonnia e ansia. Dello shirodara ho parlato in un’altra puntata a ciò ha partecipato Michelle Frescaroli

Per quanto riguarda il tipo Vita, dic ui vi parlerò in un prossimo video,  i movimenti sono circolari, profondi ma gentili per rilassare la muscolatura e calmare la mente, curando gli squilibri emozionali. Si usa l’olio di sesamo caldo che ha un’azione calmante. Vata ama il caldo e apprezza il bagno di vapore.

Kapha, invece, ha bisogno di un massaggio vigoroso per stimolare il metabolismo pigro e accelerare l’eliminazione delle tossine attraverso il sistema linfatico. I movimenti sono veloci e la quantità di olio usata è minima. Si usano erbe e oli essenziali con effetto diuretico, tonificante e astringente. Il massaggio è utile contro ritenzione idrica e per chi si sente debole.

By |2018-03-01T17:30:04+00:00marzo 3rd, 2018|Provato per Voi, Salute|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.