Lotus birth, nati con la placenta

Il Lotus Birth è la procedura di nascita in cui il cordone ombelicale non viene reciso e il neonato resta collegato alla sua placenta. Pochi giorni dopo la nascita in quei bambini che io sinteticamente ho definito “nati con la placenta” (dai 2 ai 10, ma di media 3/4) il cordone si separa in modo naturale dall’ombelico. Questa procedura oggi non viene seguita nella maggior parte degli ospedali dove il taglio del cordone ombelicale è immediato, una modalità che viene considerata affrettata dall’Associazione Lotus Birth-Italia. Sul tema ho realizzato due interviste. In questo articolo vi propongo la prima, in cui avevo avuto ospite di Pianeta bimbo, Susanna Hinnawi, mamma e nonna. Da 13 anni attivista per una nascita rispettosa nei confronti di mamma e bambino, ha creato Lotus Birth Italia di cui è la referente. Vive a Milano.

Come racconta nel suo sito, < il modo più dolce, sensibile e rispettoso per entrare nella vita>.
Il distacco, secondo il Lotus Birth, avviene quando entrambi, bambino e placenta, hanno realmente concluso il loro rapporto e decidono sia giunto il momento della separazione. E tanti, secondo Susanna, sono i benefici di questo approccio alla vita. Quindi un tempo che rallenta il processo del dopo nascita e porta la consapevolezza dei bisogni del neonato, permettendo che germoglino intimità e integrazione: il vero bonding, i cui benefici effetti accompagnano la famiglia nel corso della vita. >.

In studio, Susanna, dopo una premessa in cui ha spiegato nel dettaglio cosa si intenda con Lotus Birth, ha raccontato  come si convive con il cordone ombelicale ma ha anche tenuto una lezione su cosa sia la placenta. Molte donne, infatti, secondo Susanna, non ne sono consapevoli. Ha poi elencato i numerosi  vantaggi fisici associati al Lotus Birth. Si è soffermata su quali sono le ragioni per cui sia pratica diffusa il taglio del cordone. Oltre ai vantaggi fisici ha sottolineato quali possano essere i benefici sulla psiche e sul carattere del bambino, portando a dimostrazioni dati clinici. Esiste infatti uno studio sul tema che ha esposto in trasmissione. Ha concluso con una serie di ulteriori dati sulla diffusione del Lotus Birth e con qualche suggerimento per le  future mamme.

Per finire, una citazione:
“Che cos’è esattamente il Lotus Birth®? E’ un rituale del dopo-parto, dei primi giorni di intimo isolamento. La nostra cultura occidentale ha perduto in gran parte questi rituali importantissimi del dopo-parto e i nostri bambini mostrano segni di essere cresciuti troppo in fretta, spinti verso una fase di crescita successiva prima di essere essenzialmente pronti, con l’inquietudine e la dissociazione che tutto ciò comporta.”
Jeannine Parvati Baker

By |2017-05-26T10:37:27+00:00maggio 28th, 2017|Infanzia|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.