La panificazione casalinga, quando il pane custodisce una grande ricchezza

La panificazione , tecniche e consigli per preparare il pane in casa.

Panificazione e scuola aperta, sono le due parole chiave del prossimo fine settimana alla casa d’oro di Fidenza.
Il sabato pomeriggio si terrà un corso di cucina naturale e la domenica il consueto appuntamento con la scuola aperta, il primo incontro dopo l’avvio della scuola secondaria di primo grado ad indirizzo steineriano.

Si inizia sabato 27 ottobre  quindi con il corso di cucina sulla panificazione.  ‘La preparazione del pane è un rito dentro cui si mescolano gestualità, ritmicità, movimento, concentrazione, conoscenza, consapevolezza, meditazione, dedizione ma anche l’amore e il rispetto verso se stessi e verso la Terra – spiegano gli chef di cucina naturale Jessica Callegaro e Lorenzo Locatelli, del blog Cucinare secondo natura-Se riuscissimo a vedere che nascosto in un pezzo di pane si nasconde il mondo intero, che racchiude tutti gli elementi che ci nutrono, che porta in sé il lavoro di chi ha coltivato la terra, torneremmo ad essere grati, per il “pane di ogni giorno” e capiremmo la fondamentale importanza di questo magico e antico rituale casalingo, che rischia di essere dimenticato. Solo noi cuciniamo, solo la specie umana cucina e attraverso la cucina, la nostra manualità, conoscenza e presenza, creiamo, combiniamo, trasformiamo, valorizziamo, e il cibo che nasce da questi gesti, racchiude anche la gioia e l’amore di chi li ha compiuti .Per questo il pane di casa custodisce una grande ricchezza?.

L’intera giornata, dalle 9.30 alle 17.30 sarà dedicata a scoprire i segreti di questo speciale rituale e apprendere le tecniche della panificazione naturale casalinga.

Domenica 28 ottobre dalle 9:30 alle 12:30 i maestri dell’Associazione per la Pedagogia steineriana saranno a disposizione per la presentazione delle tre realtà al momento disponibili: il Giardino d’infanzia paritario, il percorso di Istruzione Primaria in educazione parentale, il percorso di Istruzione Secondaria di Primo Grado in educazione parentale
‘Durante la mattina potrete visitare tutti i nostri gli spazi -spiega il maestro Marco Rossetti -l’ambiente in cui sono immersi gli alunni rispecchia la pedagogia ed è parte integrante di essa.panificazione e scuola aperta
All’interno della Scuola Materna tutto ricorda la casa, e i bambini vivono immersi in un’atmosfera di calore e protezione, ricca di meraviglia che rievoca l’abbraccio materno. Qui i bambini giocano liberamente con materiali semplici, realizzati a mano: dai tavoli alle bambole, dai pezzetti di legno alle conchiglie, giochi non strutturati che aiutano l’espressione della fantasia creativa.

La pedagogia Waldorf – Steiner si rivolge al bambino quale essere umano dotato di capacità di pensiero, vita di sentimento e forza di volontà, con l’obiettivo di promuovere e favorire uno sviluppo armonico di tutte le sue facoltà: le materie artistiche e manuali hanno pari dignità rispetto a quelle umanistiche e scientifiche’.

Nel piano di studi del secondo settennio, oltre a tutte le materie del curriculum tradizionale, sono previste due lingue straniere, disegno di forme, pittura, modellaggio, canto, strumento (con il flauto pentatonico fin dalla prima classe), lavori manuali (cucito, maglia, ricamo e tessitura), euritmia (arte del movimento legata alla parola ed alla musica), ma anche teatro, ginnastica Bothmer e falegnameria.  Per informazioni sulla scuola: 339.1210165 – eventi.lacasadoro@gmail.com.Per info e prenotazioni al corso di cucina:  393/9083771 info@cucinaresecondonatura.it,

By |2018-10-23T20:10:27+00:00ottobre 25th, 2018|Hello world !|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.