La pace nel mondo: UN ESERCITO DI 2000 PACIFICI HA INVASO BRESCIA PER DIRE BASTA ALLA VIOLENZA E ALLE DISCRIMINAZIONI

La pace nel mondo. Associazione Montessori Brescia ha guidato la tappa bresciana del progetto di pace che ha visto la partecipazione di 20 Istituti scolastici del territorio. Armata di colori, pennarelli e parole di pace “La carovana dei pacifici” è arrivata  sotto i portici di Palazzo Loggia. Un esercito di 2000 guerrieri di carta, legno e stoffa, portatori di messaggi di pace è stato protagonista della singolare spedizione dalla rete di cooperazione educativa “C’è speranza se accade”, promossa sul territorio da Associazione Montessori Brescia.

La carovana è stata presentata da Rosa Giudetti, Presidente di Associazione Montessori Brescia insieme a Luciana Bertinato e Roberto Papetti  di Rete di Cooperazione Educativa”. Dopo la lettura della poesia “I giusti” di Jorge Luis Borges, gli studenti che nel percorso didattico in aula, previsto dal progetto, hanno lavorato sul tema della Pace, hanno “colorato” i portici di Palazzo Loggia con oltre 20000 sagome in legno, carta e materiali di recupero che raffigurano personaggi “pacifici”, in marcia contro discriminazioni e violenza.

Vogliamo disarmare i conflitti – ha dichiarato Rosa Giudetti, Presidente di Associazione Montessori Brescia – a partire dai gesti e dalle parole con le quali ci rivolgiamo agli altri. Crediamo che questa “armata interculturale” possa diventare contagiosa perché difendere il diritto alla pace è un dovere di ciascuno di noi. In un momento così delicato a livello planetario, è necessario favorire fin dalla primissima infanzia lo sviluppo di una cultura della pace e del dialogo, a partire dal rispetto delle diversità culturali, religiose, di genere e di provenienza. Con questa iniziativa, che anche oggi ha visto al nostro fianco l’Amministrazione comunale, vogliamo sostenere l’importanza della sinergia educativa tra istituzioni, scuola e famiglie”.

Alla giornata hanno aderito anche il Centro Pedagogico Officina Educazione, l’Associazione Carcere e Territorio, il Consiglio di Quartiere Lamarmora, l’Associazione Bambini in Braille e il Centro Diurno Disabili di Ponte San Marco. La Carovana dei Pacifici è un progetto nato nel 2014, in seno alla Rete di Cooperazione Educativa per ricordare la figura di Mario Lodi, pedagogista e insegnante di lungo corso. Il progetto ha interessato fino ad ora oltre 15.000 bambini in Italia e all’estero, coinvolgendoli in un percorso di riflessione sul tema della convivenza pacifica. Il valore dell’iniziativa è sostanziato dal lavoro svolto in aula sui temi della pace, dell’inclusione e della cittadinanza attiva, seguendo un percorso di consapevolezza, all’interno del proprio contesto sociale.