I fanghi funzionano come detossinanti e riequilibranti

I fanghi funzionano come detossinanti e riequilibranti.

I fanghi funzionano come detossinanti e riequilibranti, riavvicinano all’elemento terra, hanno un effetto di rilassamento profondo e molto altro ancora.Ci spiega come sono utilizzati, in un progetto rivolto alle donne, la naturopata Milena Simeoni. Il progetto si chiama Concordia ed è proposto presso T-Spatium, centro benessere termale di Tabiano.i fanghi funzionano

I fanghi di Tabiano sono macerati per sei mesi nell’acqua sulfurea. Il fango (e la terra in generale) è un valido aiuto nella detossinazione perché ha un grande potere assorbente e quindi ci aiuta a portare in superficie verso l’esterno quello che spesso tratteniamo internamente e che è poco utile. All’interno del Concordia tutte le donne hanno la possibilità e l’opportunità di fare questo trattamento che si chiama terme sontuose mentre una parte del programma Concordia è personalizzato. Questo è stato pensato per tutte perché l’idea è quella di cercare l’equilibrio attraverso l’armonia con gli elementi e qui c’è una grande opportunità. C’è la possibilità di interagire con il fango, di interagire con l’acqua, di interagire con il calore che viene liberato dal lettino. Solitamente le luci sono soffuse e vengono utilizzati degli oli essenziali che vengono liberati nell’aria Qual è l’obiettivo grandioso? il primo obiettivo è sicuramente quello di armonizzare tutti e quattro gli elementi, di incontrarli e viverli serenamente e poi di produrre una detossinazione favorita dal fango che rimane in posa e che viene attivato, nella stagione più fredda, grazie a una micro saunetta che viene posizionata sopra la persona. L’altro obiettivo è di creare una condizione di idratazione eccezionale. Il fango ha questa grande capacità ma non ultimo quella di favorire un rilassamento profondo per preparare una donna che sta facendo questa esperienza, che si chiama Concordia, insieme ad altre donne, a lasciarsi andare, a liberare la bellezza che ognuno di noi ha dentro di sè, di ritrovare i propri potenziali e non ultimo abbracciare la vita per quello che è Il lettino è stato pensato per riuscire ad essere liberi completamente quindi a non dover utilizzare la plastica per avvolgere il fango quindi per non contaminare il fango con un materiale che non sia naturale. Dà la possibilità all’operatore di muoversi con la terra in modo libero Questo, non ci rendiamo conto, ma è abbastanza perso. Siamo abituati a usare il pennello, tutto è molto “sterile”. In realtà qui l’idea è proprio di far pace con la terra perché non si può lavorare sul femminile se non si fa pace con la terra. La terra è l’elemento in assoluto che ci ricorda qual è l’energia femminile è e cos’è essere madre indipendentemente dal figlio ma è la capacità di accogliere quello che arriva a noi e di saperlo trasformare, farlo rivivere in noi come fa la terra. Nulla viene lasciato al caso. L’obiettivo è produrre armonia in ogni movimento, in ogni gesto, come se fosse una danza. Anche togliere il fango è un momento magico e viene utilizzato semplicemente del legno e quindi siamo ancora nell’ambiente terra e l’obiettivo è una solidità stabile che avanza. Successivamente verrà tolto il residuo con dell’acqua ma non con l’acqua e la spugnetta ma con una cascata d’acqua un’acqua che finisce, che porta via quello che siamo in grado di lasciare andare. Solitamete questo trattamento viene fatto al buio con una musica molto dolce di sottofondo, molto materna e con una diffusione di aromi che in questo momento non potete sentire che crea uno stato globale di abbandono.

I fanghi funzionano e se volete scoprirne di più leggete qui.

Nel video c’è anche la testimonianza di una persona che ha partecipato al Concordia. Racconta che i fanghi funzionano e ilorobenefici sono amplificati nel contesto dell’intero percorso rivolto al benessere femminile.

By |2018-08-23T11:35:10+00:00agosto 26th, 2018|Salute|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.