hello world sub32017-03-23T21:46:23+00:00

A volte si dice che si ha bisogno di staccare la spina. Il metodo migliore per me è sempre stato partire o anche soltanto pianificare un viaggio. Oggi ho limitato questo hobby e  per staccare la spina uso altre tecniche, come la meditazione, ma resta sempre il fatto che  il solo pensare ad una futura vacanza mi crea uno stato d’animo di gioia. Personalmente amo l’immensità del mare, i luoghi esotici. Stare in un posto in cui non parlano la mia lingua mi dà un senso di libertà, mi sento come una bambina che ne ha combinata una, come se potessi dire tutto ciò che mi passa per la testa e non curarmi di chi ho accanto. E poi adoro l’idea di un tuffo in mare, da una barca a vela, in quell’acqua blu e frizzante. Amo le lunghe camminate anche nelle metropoli.

Ricordo di un viaggio a New York nel quale ho attraversato Manhattan in lungo ed in largo senza mai prendere un mezzo se non per il gusto di dire “sono stata nella metropolitana della Grande Mela”. Amo poi l’idea di sperimentare esperienze nuove, come un safari, una gita nel deserto trasportata da un cammello. Adoro andare alle mostre dei grandi artisti e perdermi nel viaggio in cui le grandi opere possono condurre. E poi ascolto i racconti degli amici e un po’ li faccio miei. Come mia sorella e mio cognato, che hanno sperimentato il mal d’altura sulla vetta del Machu Picchu, che hanno esplorato l’Oriente, dalla Thailandia alla Cina , al Giappone, che hanno visitato il medioriente, il centro America ed il Sudamerica. E poi ci sono gli amici che vanno a surfare in Sud Africa e, perchè no, ci sono anche fantastici documentari girati al Polo Non o nella foresta Amazzonica.
Aspetto i vostri racconti e le vostre foto.