Depurare il fegato attraverso yoga, Mtc e integratori

Depurare il fegato attraverso yoga, medicina tradizionale cinese e integratori. 

Per depurare il fegato ho la mia formula personale  per la quale ho chiesto indicazioni ad alcuni amici esperti in materia.

Ed è questo il contenuto di oggi della mia rubrica Provato per voi.
Nel video potete vedere alcune posizioni che pratico. Secondo lo yoga di Yiengar,  Utthita – trikonasanaUtthita- pārśvakonāsana
o Paripūrna- nāvasana,   stimolano i meridiani legati alla depurazione.
La mia attenzione va anche alla Medicina Tradizionale Cinese (MTC). Questa considera l’uomo un microcosmo che, per vivere in salute, deve vivere in armonia con il macrocosmo che lo circonda e con un equilibrio tra le energie Yang e Yin .
Questo non può prescindere dai cambiamenti della Natura, come quelli relativi alle diverse stagioni a partire dai prodotti alimentari che la terra offre. Inoltre, per la Medicina Tradizionale Cinese ad ogni stagione è associato un organo: all’estate il cuore, alla tarda estate la milza, all’autunno il polmone, all’inverno il rene e alla primavera il fegato
 Per quanto riguarda la dieta per il fegato secondo la MTC dovrà basarsi sui sapori dolci (cereali, riso in testa) che rilassano e decontraggono, armonizzando il fegato. Al contrario, andranno evitati i cibi dal sapore acido, che tendono a contrarre e bloccare il fegato.
In Primavera occorre anche depurare l’organismo dalle scorie accumulate in inverno. Andranno perciò evitati i grassi e preferiti cibi leggeri e di colore verde, il colore del fegato e della primavera (bietole, spinaci, cicoria, tarassaco, piselli, soia verde e foglioline di menta e carciofi), anche sotto forma di tisane.

Se non avete tempo di preparare tisane tutti i giorni ecco un valido aiuto.

 

Il Depurativo Fegato è un naturale composto officinale indicato per:
  • Favorire la depurazione e la funzionalità del fegato;
  • Migliorare il benessere della pelle;
  • Sostenere la digestione;
  • Favorire la motilità intestinale.
 Il fegato occupa la parte superiore destra della cavità addominale e si divide in due lobi, uno dei due più piccolo; per tutto il fegato si dirama una fitta rete formata dai dotti biliari. 
Il fegato si occupa di produrre la bile, un liquido fondamentale per la scomposizione del grasso alimentare, è inoltre fondamentale per la produzione del ferro e delle proteine. 
Rimuove le tossine e i prodotti di scarto dal sangue convertendoli in sostanze meno nocive. 
Il fegato svolge un ruolo molto più importante di quanto generalmente si creda per la salute.  Molte persone soffrono di sintomi diffusi che in numerosi casi dipendono semplicemente da un accumulo di tossine a livello del fegato. Per questo motivo è consigliato disintossicarsi da tali accumuli almeno una volta l’anno. Io ovviamente  lo farò con prodotti naturali.
Questo depurativo fegato contiene:
  • Cardo Mariano: pianta nota per le sue proprietà depurative dell’organismo con particolare sostegno all’attività del fegato; favorisce le funzioni digestive; possiede notevoli proprietà antiossidanti.
  • Fumaria: grazie alle sue proprietà epatobiliari favorisce la digestione. Preziosa inoltre per il benessere della pelle a cui dona idratazione, favorisce l’ossigenazione e l’assorbimento dei nutrienti a livello cellulare. E’ importante ricordare che la pelle è un organo emuntore, in quanto porta all’esterno del corpo tossine e impurità: per questo sostenerne la funzionalità durante un ciclo depurativo è fondamentale.
  • Combreto, Elicriso italico e Tiglio: sono piante con le medesime funzioni che rendono più efficace la depurazione.
 Sulla confezione si legge Assumere 30 gocce due volte al giorno in acqua, prima dei pasti, per un ciclo di 3 settimane. 
Una pratica giornaliera (per quanto riguarda yoga e integrazioni) contribuirà a ripristinare l’equilibrio energetico di un sistema che nella maggior parte delle persone è costantemente sottoposto a stress e tensioni.
 In Primavera è opportuno mangiare anche leggermente salato per nutrire il rene, l’organo associato all’inverno e quindi il più affaticato in questo periodo dell’anno. 
Anche in questo caso vi potete aiutare con un integratore per la depurazione dei reni di cui vi parlerò nel prossimo Provato per voi. Lo dedicherò anche alla depurazione dell’ intestino che, nell’ottica di una depurazione più ampia dell’organismo, va depurato prima degli altri due citati ( fegato e reni). 
 Bibliografia
Enrica Campanini, Dizionario di fitoterapia e piante medicinali, Tecniche Nuove, 2006.
 Bruno Brigo, L’Uomo, la fitoterapia, la gemmoterapia, Tecniche Nuove, 2003.
Ann Baggaley, Il Corpo umano, Fabri Editori, 2010
Disclaimer. Questo articolo contiene dei link. Si tratta di un modo per far sopravvivere il blog, ma come tutti i contenuti del sito rappresenta il punto di vista dell’autore.
By |2018-01-27T15:46:46+00:00gennaio 27th, 2018|Provato per Voi, Salute|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.