Dal parto in acqua all’allattamento precoce, il percorso all’ospedale di Piacenza

Parto in acqua ma non solo all’ospedale di Piacenza.

Il parto in acqua, l’allattamento precoce, la partoanalgesia: sono alcuni degli argomenti di cui sentirete parlare nel video che vi propongo.

Ogni futura mamma ha bisogno di avere vicino persone che possano aiutarla. E’ forse il periodo della vita in cui convive, in ogni donna, una grande forza interiore con una fragilità emotiva, legata agli ormoni, dicono  ma certamente anche a quella che è l’esperienza più bella e più importante che si possa affrontare:  la nascita di una nuova vita che sta crescendo proprio dentro di noi.

Per questa ragione oggi vi voglio proporre un’intervista che ho realizzato recentemente per la rubrica “Le Buone cure” in onda su Telecolor. Ospiti studio: Renza Bonini, direttore Ostetricia e Ginecologia ospedale Piacenza,Roberta Re, coordinatrice Nido Pediatria ospedale Piacenza, Simona Illari, ostetrica ospedale Piacenza. parto in acqua

La dott.ssa Bonini, la cui  nomina a direttore dell’unità operativa di Ostetricia e Ginecologia è stata recentemente ufficializzata dopo un periodo di reggenza ha spiegato cosa si può aspettare una donna che inizia l’emozionante avventura della gravidanza presso l’ospedale di Piacenza e quali sono i servizi che vengono assicurati. Insieme alla dottoressa Illari, h poi illustrato quelle che sono le “modalità particolari”  come la  partoanalgesia, h24 gratuita e le tecniche naturali di parto in acqua, l’assistenza della stessa ostetrica e la possibile presenza del papà in sala parto. Dall’intervista è poi emerso come si al’infermiera del nido ad entrare in gioco già in sala parto dove la neomamma viene seguita e sostenuta in tutte le sue necessitò, ad esempio aiutandola nell’allattamento precoce.

By |2018-05-15T22:19:32+00:00maggio 20th, 2018|Salute|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.