Cosa sono i prodotti biologici , spunti dal professor Berrino.

Cosa sono i prodotti biologici ? Non è facile rispondere a questa domanda ma invito chi spesso fa affermazioni come ‘il biologico non esiste’, a leggere le parole del professor Franco Berrino che riporto qua sotto, tratte da un suo recente intervento pubblico.
‘Non avveleniamo la terra! Io credo che il movimento della cultura delle coltivazioni biologiche stia prendendo piede. Mi attendo che in qualche decina di anni si uscirà da questa follia di continuare ad avvelenare la terra. Rispettare il cibo, non sprecare il cibo. Tra le tradizioni importanti anche della nostra cultura alimentare è quella del riutilizzo degli avanzi. Ma che cose meravigliose si
fanno con il pane raffermo. Oggi la gente il pane la butta via. Bisogna  rispettare i microbi. I microbi sono arrivati sulla terra ben prima di noi. Sono arrivati 3 4 miliardi di anni fa e i nostri antenati che hanno dato origine all’uomo sono arrivati tre, quattro milioni di anni fa e l’homo sapiens è arrivato 35.000 anni fa. I microbi governano tutto. Alla fine della mia carriera ho fatto un orto all’istituto dei tumori di Milano,  un orto sinergico dove non si usano veleni, dove non si zappa,  dove sono le radici stesse delle piante,  degli ortaggi che lavorano la terra . In un millimetro cubo di terra dell’orto ci .sono 10 milioni di microbi. E’ una cosa
fantastica e anche nell’insalata che cresce in quell’ orto ci sono i microbi.  Io la lavo sotto il rubinetto prima di mangiarla però mi mangio anche tanti microbi buoni. Se la compro già lavata al supermercato è stata lavata con il cloro.  Mangiamo sempre più cibo sterile ma i microbi servono tanto per far funzionare bene il nostro intestino, il sistema immunitario. Se noi diamo un antibiotico a un bambino nel primo anno di vita rischiamo di rovinargli la vita per sempre perché gli distruggiamo i microbi che lui si è
faticosamente costruito dal latte della mamma. Il bambino nasce guardando verso il basso quindi lecca la parete della la mucosa
della vagina della mamma dove si prende i lattobacilli poi la zona perianale e si prende i microbi che sono nell’intestino della mamma. Poi nasce e si prende tanti baci e quindi si prende i microbi che sono nella bocca della mamma e nel latte materno.
La settimana prima del parto compaiono i bifidobatteri e non si sa da dove vengano queste bifidobatteri che
arrivano nella ghiandola mammaria. Pare che siano dei globuli bianchi che li vanno a prendere nell’intestino in modo da
renderli disponibili al bambino con la sua prima boccata di latte naturalmente. Rispettiamo i microbi, rispettiamo
l’intestino quindi rispettiamo l’armonia dei cibi, rispettiamo l’equilibrio dei cibi, rispettiamo la stagionalità e torniamo in cucina’.

E lo sapete che si può tornare in cucina e renderla un’attività meditativa? Per esempio con la cucina zen. guardate il video.