Attacchi di panico . Nell’articolo scoprirai che imparare a respirare attraverso lo yoga ti può essere di grande aiuto.

Attacchi di panico.  Ecco alcuni appunti di una lezione di yoga a cui ho assistito. Ti chiedo di perdonarmi se ci saranno imprecisioni ma tenevo a condividere questo insegnamento che ho ricevuto perchè l’ho trovato molto importante. Voglio trasmetterti quello che io ne ho ricevuto. Se ti interessa quanto a me fai delle letture approfondite da testi di yoga officiali.
C’è un momento del respiro in cui si crea una pausa tra l’ispirazione e l’ispirazione e se rimane o a polmoni pieni o a polmoni vuoti . Quello che può aiutarci a acquisire sicurezza e serenità per affrontare momenti di tensione è che  siamo noi a gestire il nostro respiro. La respirazione è l’anello che unisce la nostra mente al nostro corpo fisico. Quando siamo in un momento di agitazione la nostra respirazione cambia il ritmo. Se siamo invece in un momento di calma il
ritmo del respiro diventerà automaticamente tranquillo.  Attraverso gli esercizi di respirazione dello yoga possiamo imparare a gestire le nostre emozioni, a
capire di ad esempio non andare nel panico, o come gestire un momento di panico di forte ansia. Il fatto di riuscire anche a trattenere leggermente il respiro o
anche allungare il tempo dell’ispirazione a volte ci dà una sensazione di soffocamento . La realtà però è che noi  possiamo riprendere a respirare normalmente in qualsiasi momento. A volte abbiamo questa sensazione di mancanza di respiro ma dobbiamo capire che siamo noi che gestiamo il tutto e quindi allungare il nostro la nostra tempo di inspirazione ed espirazione ci fa comprendere interiormente e a volte anche un po’ a livello inconscio questa capacità che abbiamo e ci aiuta a gestirla meglio per poterla usare poi in modo efficace in tutti i momenti in cui ne abbiamo bisogno nella vita  di tutti i giorni.