Alga arame e wakame, due ricette leggere e saporite

L’alga arame, insieme a tutte le altre alghe che ci vengono proposte in cucina, è un alimento ricco di sali minerali, vitamine, proteine vegetali e tante altre proprietà. Sono considerate alcalinizzanti e disintossicanti oltre ad essere indicate per chi segue un regime dietetico ipocalorico.

Per questa ragione oggi vi voglio riproporre un video che è andato in onda su Telecolor, in cui lo chef di cucina naturale e blogger Lorenzo Locatelli ( del blog cucinare secondo Natura),  ha preparato l’alga arame in versione agrodolce e ha utilizzato  la wakame  nella zuppa di miso.

ALGHE IN AGRODOLCE

50 g alghe arame

1 presa di mandorle (tostate e tritate grosse)

1 presa di uvetta

Olio

Shoyu

Far bollire per 10 minuti le alghe arame. Farle saltare in padella con olio, shoyu, le mandorle e l’uvetta.

ZUPPA DI MISO

1 litro di acqua

1 carota

1 cipolla

1 porro (parte verde)

1 pezzo di alga wakame

2 cucchiaini di miso

Mettere a bagno l’alga per 5 minuti quindi tagliarla fine. Tagliare le verdure a cubetti e metterle a cuocere con l’alga e il sale in 1 litro di acqua per 15 minuti. Sciogliere il miso con qualche cucchiaino di brodo caldo e aggiungerlo alla zuppa a fuoco spento. Servire e spolverare di zenzero a piacere.

Nella stessa puntata Lorenzo ha preparato un altro piatto ricco di proteine vegetali in due versioni: la Cecina.

CECINA AL FORNO

200 g di farina di ceci

600 ml di acqua fredda

origano o timo o maggiorana

4 cucchiai di olio di oliva

sale

In una casseruola piena d’acqua aggiungere molto gradatamente la farina di ceci; agitare con la frusta per non formare grumi. Successivamente aggiungere gli altri ingredienti sempre mescolando con la frusta. Lasciare riposare almeno un’ora, l’ideale sarebbe una notte, quindi, versare il composto liquido in una teglia oliata in modo che si formi uno strato di circa mezzo centimetro e infornare a 230° per 25 minuti. A questo punto, spegnere il forno e lasciar riposare per 5 minuti prima di servire.

Si può decidere di accompagnare la cecina con un’emulsione di olio, sale, limone e peperoncino che si può preparare in una tazza a parte.

CECINA IN PADELLA

100 g di farina di ceci

Acqua

2 cucchiai di olio di oliva

sale

Sciogliere nell’acqua molto gradatamente la farina di ceci con la frusta per non formare grumi. Successivamente aggiungere l’olio e il sale sempre mescolando con la frusta. L’impasto deve essere cremoso, non troppo liquido. Cuocere da entrambi i lati in una padella antiaderente con u filo d’olio.

By |2018-05-22T20:32:24+00:00maggio 25th, 2018|Ricette|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.