Alchimia del bosco, come lasciarsi guidare dalla Natura

Sta per prendere il via su Telecolor, una nuova rubrica che si chiamerà Alchimia del bosco. Anche questa trasmissione è perfettamente in linea con la mia vita sempre più Green e sono cercta che, ancora una volta, grazie al mio lavoro, mi appassionerò ad argomenti di cui non ho una conoscenza approfondita.

Guidata da questa parola magica, alchimia, proprio in questi giorni sono stata in ricognizione nei boschi vicino a casa per sapere con quali specie avrei potuto svolgere le attività che mi hanno proposto i miei ospiti.

Primo tra tutti sarà Michele Giovagnoli, che all’argomento ha dedicato il libro “Alchimia selvatica”. “Il bosco è l’archivio vivente per eccellenza di tutto l’universo emozionale umano- si legge in una presentazione del testo-, ed offre a chi lo consulta infinite possibilità per il risveglio interiore”.
Dopo un passato da educatore ambientale, Michele Giovagnoli, ha dato vita a fronti innovativi nel Coaching e nello sviluppo personale condividendo percorsi di interazione diretta con gli elementi selvatici. Ultimamente si dedica a tempo pieno all’arte dell’alchimia e alla sua diffusione attraverso conferenze e seminari.

Ma che attività si possono fare nel bosco?
Michele GIovagnoli parla di: andare a trovare il bosco, vagarvi bendati e animare le nuvole;
seppellirsi nel bosco con foglie secche, incontrarvi animali selvatici e recuperare il proprio verso ancestrale;
denudarsi nel bosco, dormire tra gli alberi in una amaca e decorarsi il corpo con la terra;
camminare nel bosco di notte, sentirsi un albero e dialogare con la proiezione del proprio inconscio.

Chi opera nel bosco, secondo Giovagnoli, se opera correttamente, “ottiene capacità extrasensoriali, dovute a una maggiore concentrazione delle onde cerebrali (le cosiddette onde alfa, delta, gamma) e quindi all’estensione della mente oltre i confini fisiologici del cervello”.

By |2018-03-16T13:01:35+00:00marzo 19th, 2018|Hello world !|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.