Agopuntura e Medicina Cinese: cos’è e cosa cura. Risponde il Dottor Lodo

Che cos’è l’agopuntura? Quali patologie può curare la medicina cinese? E’ possibile curarsi con tecniche orientali ed occidentali contemporaneamente? Lo abbiamo chiesto al Dott. Fabio Lodo, specialista in medicina interna e medicina tradizionale cinese, molto attivo sul web e che ha da poco lanciato un nuovo sito dedicato all’apprendimento della medicina e cultura cinese.

Perché ha scelto di fare Medicina Cinese?agopuntura col dottor fabio lodo

La medicina e le discipline orientali sono state da sempre le passioni che hanno guidato la mia formazione professionale. Mi sono laureato in medicina a Pavia e ho proseguito gli studi specializzandomi in Medicina Interna. Mi sono presto accorto come la medicina occidentale offra indiscutibili vantaggi ma sia anche gravata da grossi limiti. Così ho iniziato ad appassionarmi alla Medicina Cinese e ancora oggi non perdo occasione per approfondire e studiare. La scoperta di un sistema medico antichissimo e completo, in grado di spiegare molti sintomi che per la medicina occidentale sono trascurabili mi ha offerto una nuova rivoluzionaria visione dell’essere umano.

E poi cos’è successo?

Da allora non ho mai smesso di approfondire l’Arte Medica Cinese. Ho imparato la loro lingua, sono stato in Cina più di dieci volte e faccio parte di un’associazione internazionale per la conservazione della cultura tradizionale cinese. Ora che posso insegnare l’agopuntura e questa straordinaria medicina alle nuove generazioni mi sento responsabile in prima persona della sopravvivenza e della qualità di questa tradizione.

Ci spieghi meglio cos’è la Medicina Cinese

La Medicina Cinese è un sistema medico completo maturato in Cina 2000 anni fa ma le cui vere origini si perdono in tempi molto più remoti di cui si sa poco o nulla. Secondo questo modello medico antico tutto nell’universo è Energia – chiamata Qi 氣 (si legge come la lettera “C”). La sua rarefazione e addensamento permette l’esistenza di oggetti, persone e anche gli stessi pensieri.

Come viene vista la malattia?

Quando le Energie all’interno del corpo sono in equilibrio si ha la salute, viceversa quando compare un disequilibrio si manifesta ciò che chiamiamo malattia. Nell’uomo questa Energia scorre attraverso vie preferenziali che vengono chiamate canali o meridiani dell’Agopuntura. I punti di Agopuntura sono zone molto precise del corpo dove l’Energia affiora verso la superficie e diventa manipolabile dal medico per influire sul proprio paziente.

Quindi che cosa si può curare con l’agopuntura?

La Medicina Cinese insieme con l’Agopuntura nascono come un sistema medico completo in grado di trattare ogni possibile disturbo del corpo umano. Le patologie più facilmente trattate sono i dolori articolari: lombalgia, sciatica, cervicale, artrite e artrosi del ginocchio, epicondilite, tunnel carpale sono solo alcune delle patologie che tratto ogni giorno. Il mal di testa – emicrania e cefalea tensiva – regredisce velocemente e stabilmente come dimostrato dalla ricerca scientifica moderna. L’intestino irritabile, l’ansia, l’insonnia sono solo alcune delle patologie che mi capita frequentemente di trattare e che mi forniscono costantemente grandi soddisfazioni.

dottor fabbio lodo, agopuntoreQuali differenze ci sono tra un medico occidentale e uno “tradizionale cinese”?

L’abilità del medico che pratichi Medicina Cinese è quella di saper riconoscere con precisione il disallineamento energetico attraverso una meticolosa indagine dei sintomi manifesti, anche apparentemente non legati al problema principale. In questo modo il paziente potrà essere guarito attraverso l’impiego dell’Agopuntura e della fitoterapia oppure da una delle molte tecniche afferenti a questa tradizione come la coppettazione e la moxibustione tradizionale cinese.

Ci può dire due parole sulla moxibustione e sulla coppettazione di cui si sente spesso parlare?

Naturalmente. Queste antiche tecniche fanno parte della tradizione cinese medica più antica. Anche se oggi la tecnica più impiegata è certamente l’agopuntura e in secondo luogo la fitoterapia (erboristica cinese) non bisogna sottovalutare il potenziale terapeutico di queste semplici tecniche.
La Moxibustione – Ai-jiu艾灸 – si basa sulla stimolazione dei punti di agopuntura attraverso il calore. La fonte di calore è un “sigaro” di un’erba cinese pressata: l’artemisia. Il sigaro non viene però fumato ma utilizzato per veicolare il calore sul punto scelto e risvegliare l’azione energetica di quel punto sull’organismo. L’Artemisia è curiosamente diventata molto popolare dopo che, nel 2015, una ricercatrice cinese ha ricevuto il Nobel della Medicina per la riscoperta delle proprietà antimalariche dell’Artemisia, già note ai cinesi più di 2000 anni fa!

E la coppettazione funziona in un modo simile?

No, la Coppettazione – Huo-guan 火罐 – è molto diversa. Possiamo considerarla una sorta di “massaggio al contrario”. Attraverso l’applicazione di coppette riscaldate viene creata una suzione in particolari zone del corpo che possono corrispondere ai punti di agopuntura. Il risultato è una stimolazione dovuta alla trazione del tessuto cutaneo, sottocutaneo e muscolare. Il sangue viene richiamato in superficie dalla pressione negativa e può lasciare dei caratteristici segni, come quelli presenti sul corpo del famoso nuotatore e campione olimpionico M. Phelps nelle ultime olimpiadi a Rio de Janeiro.

Per che cosa si possono utilizzare queste tecniche?

Difficile riassumere il campo di applicazione di queste tecniche in quanto è davvero molto vasto. Accettando una semplificazione si può affermare che la prima sia più utile nei casi di debolezza e di necessità di recupero energetico, la seconda invece è più utile nei giovani, specie se instancabili sportivi. Proprio a Maggio quest’anno (19 e 20 Maggio) farò un corso a Milano, per insegnare queste due tecniche a molti, medici e non-medici, desiderosi di approfondire la loro conoscenza di questa antica tecnica cinese di guarigione.

By |2018-04-24T22:02:14+00:00aprile 26th, 2018|Salute|

About the Author:

Mamma, giornalista, curiosa della vita sempre in cerca di novità: tutte queste caratteristiche mi hanno portato ad iniziare un viaggio nel mondo olistico, un vero e proprio raggio di sole in un presente in cui il grigiore troppo spesso prende il sopravvento.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.